La celiachia ed il SSN

La celiachia ed il SSN

pubblicato il: 20/04/2017
da: L'Isola Celiaca Franchising

La celiachia è ritenuta una malattia rara (da qualche anno denominata “Malattia Celiachia”) e di conseguenza il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) prevede delle agevolazioni a tutela di chi ne è affetto, di fatto tutti gli esami diagnostici sono esenti dal pagamento del ticket (vedi il D.M. 279/01).

I soggetti "riconosciuti" celiaci hanno diritto ad un Buono di Acquisto (ricetta) per prodotti alimentari certificati “senza glutine” aventi un tetto di spesa che varia (da €45 a €140) a seconda del sesso, età e Regione.

Come ottenere il Buono ASL

Una volta accertata la diagnosi, al fine di ottenere la certificazione, occorre recarsi presso la ASL territoriale con la seguente documentazione: 

  • documento di diagnosi relative alla biopsia
  • documento di riconoscimento 

L’ASL rilascerà un tesserino con il relativo codice di esenzione e poco dopo i Buoni ASL (ricette) spendibili mensilmente per l’acquisto di prodotti senza glutine.

Il tetto di spesa, come dicevamo, è a seconda dell’età, del sesso e della Regione di residenza.

Nel portale dell’AIC sono riportate le tabelle per ogni singola Regione.